Spesso mi capita di parlare con professionisti (P.IVA) che nel loro tran tran quotidiano dimenticano di fare una cosa fondamentale: controllare se, nel loro lavoro, i conti tornano. Attenzione: questa è una parte fondamentale!

Far tornare i conti

Far tornare i conti vuol dire, in estrema sintesi, verificare se un business ha senso di esistere dal punto di vista economico; per verificarlo, di solito, sono sufficienti anche stime approssimative. L’importante è tenere in considerazione alcuni fattori fondamentali, come:

  • Il compenso orario
  • Le ore di lavoro previste
  • Le ore di gestione (overhead)
  • I costi (e le tasse)
  • La situazione reale

L’esempio del tecnico informatico

Prendiamo per esempio un ragazzo con una P.IVA e simuliamo un caso ipotetico:

  • Compenso orario: 35€/h (nette)
  • Ore teoriche lavoro: 5h/gg
  • Ore teoriche gestione (fatture, spostamenti, telefonate, ecc.): 3h/gg
  • Costi (telefono, piccolo laboratorio, motorino, ecc.): 800€/mese + tasse: 30%

Dedicando al lavoro le classiche 8 ore al giorno e lavorando 20 giorni al mese otterremo: 35€ x 5h x 20gg – 800€ = 2.700€. Se togliamo il 30% di tasse rimangono 1.890€. Se questa cifra è congrua con le aspettative del ragazzo, allora i conti tornano.

Dalla teoria alla pratica

Tuttavia, il conto che abbiamo proposto è solo teorico. Applicandolo alla realtà dei fatti possono emergere i seguenti problemi (e le soluzioni):

  1. Non si lavora 8h al giorno (rimane del tempo libero).
    In questo caso bisogna cercare di vendere di più (problema di marketing)
  2. Troppe ore dedicate alla gestione (rapporto lavoro-gestione “sballato”)
    In questo caso bisogna ottimizzare i processi (problema di gestione)
  3. Costi troppo alti.
    Dovremo impegnarci, se possibile, per ridurre i costi.
  4. Incasso troppo basso.
    Solo se abbiamo ottimizzato i punti 1, 2 e 3 possiamo considerare l’aumento del compenso orario (ma attenzione: corriamo il rischio di andare fuori mercato).

E le aziende?

Per le aziende il meccanismo è il medesimo, ma dato che le variabili sono maggiori, l’analisi risulta più complessa. Ad ogni modo, per valutare rapidamente se un business o una branca d’azienda ha senso d’esistere, i ragionamenti sono gli stessi.

Autore: Saverio Barbati Stampi

Saverio Barbati StampiLaureato in Ingegneria elettronica ed esperto del mondo IT, appassionato specialista del web e intenditore di marketing, convinto sostenitore della formazione professionale, ho impostato la mia attività imprenditoriale concentrandomi sul perfezionamento dell'ambito organizzativo, al fine di ottimizzare ogni aspetto gestionale.