Nella vita lavorativa, capita spesso di dovere controllare diverse caselle mail: conoscere e saper usare gli alias di posta può essere utilissimo e, in alcuni casi, risulta fondamentale! Vediamo come fare.

Cos’è un alias di posta

Un alias di posta è un indirizzo “finto” che rimanda a un altro indirizzo.

Facciamo un esempio: il mio indirizzo vero è mario.rossi@gmail.com. Vado a lavorare per la ditta Pippo, mi faccio creare l’alias m.rossi@pippo.com che recapita tutte le mail inviate a questo indirizzo sul mio mario.rossi@gmail.com. In questa maniera non dovrò più controllare le due caselle, ma mi basterà guardare la posta di GMail.

E per spedire?

Quando voglio inviare tramite la mail m.rossi@pippo.com, non voglio ovviamente che il destinatario veda il mio indirizzo GMail. Pertanto, è bene configurare la casella di posta perché possa spedire utilizzando gli indirizzi alias. Anzi, possiamo fare in modo che ogni risposta a una mail indirizzata a m.rossi@pippo.com parta dal medesimo indirizzo automaticamente.

Vi invito a vedere questi tutorial (1 e 2), che spiegano come creare e impostare gli alias in GMail.

Come faccio a distinguere la posta inviata a ciascun indirizzo?

Se avete questa necessità, basta creare un filtro in GMail e impostarlo in modo che le mail destinate ai vari indirizzi controllati vengano automaticamente etichettate (utilizzando, magari, anche colori diversi).

I vantaggi di utilizzare un alias rispetto alle mail tradizionali

  • Non devo controllare ciascuna casella separatamente
  • Non riempio il server (@pippo.com, nell’esempio di prima)
  • Uso in tutto e per tutto i servizi e le risorse di GMail (che sono i migliori, come ho già scritto), compresa la App per smartphone (dalla quale potrà sempre inviare come m.rossi@pippo.com)
  • Posso creare diverse mail fittizie (vendite@pippo.com, assistenza@pippo.com) e gestirle a piacimento: se decido che gli ordini li gestisce Roberto Bruni invece di Mario Rossi, mi basterà spostare l’alias impostandolo, per esempio, su roberto.bruni@gmail.com, oppure posso gestire più caselle da un solo indirizzo mail “reale”

Autore: Saverio Barbati Stampi

Saverio Barbati StampiLaureato in Ingegneria elettronica ed esperto del mondo IT, appassionato specialista del web e intenditore di marketing, convinto sostenitore della formazione professionale, ho impostato la mia attività imprenditoriale concentrandomi sul perfezionamento dell'ambito organizzativo, al fine di ottimizzare ogni aspetto gestionale.