Oggi voglio parlarvi di uno strumento che stiamo usando (con successo) in azienda negli ultimi mesi: si chiama Slack (link al sito), ed è un sistema di messaggistica per gruppi di lavoro.

Come funziona

Slack è un’applicazione che può essere usata tramite:

  • interfaccia web
  • programma per PC/Mac
  • applicazione iOS/Android

Slack permette di creare dei canali, ovvero quelle che una volta erano le “stanze” nelle chat (ve le ricordate?) e di invitare tutti i membri (o membri selezionati) del team di lavoro. In ogni canale è possibile scrivere e allegare file di qualunque tipo.

I canali possono essere archiviati: se, per esempio, finiamo un progetto, possiamo archiviare il relativo canale.

Quali sono i vantaggi

  1. Ogni progetto ha il suo canale, visualizzabile solo dagli utenti che stanno lavorando allo specifico progetto
  2. Si può ricercare qualunque cosa in una o più chat (sia testuale che tra gli allegati)
  3. Tutte le informazioni su un determinato progetto sono contenute nel canale (password, bozze, file, ecc.)
  4. Rispetto a ToDoist, Slack si presta meglio alle comunicazioni (mentre ToDoist rimane il re indiscusso delle “cose da fare”), ovvero a tutti quegli scambi nei quali si discute di un progetto, o si devono appuntare testi “a futura memoria” (tipo cosa ha detto un cliente, cosa dovrebbe rispondere il tal collega, credenziali, ecc.), o si devono allegare file come bozze o prove
  5. Rispetto ad una cartella di lavoro condivisa, Slack permette di scambiare comunicazioni (oltre che file)
  6. Rispetto alla mail, con Slack possiamo mantenere tutti gli scambi e i file di un progetto all’interno di un unico canale (meno dispersivo)

Ovviamente Slack non sostituisce, ma integra, gli strumenti appena elencati (ToDoist, cartelle condivise, mail) ed è molto comodo per sviluppare i progetti lunghi (tipo creazione di siti, ecc. – per gli appunti “shot”, o per le cose urgenti, ToDoist si presta meglio)

Quanto costa

Noi usiamo la versione free e ci troviamo molto bene. A questo link tutti i piani

Vediamolo all’opera

Qui un video che mostra il funzionamento di Slack

Autore: Saverio Barbati Stampi

Saverio Barbati StampiLaureato in Ingegneria elettronica ed esperto del mondo IT, appassionato specialista del web e intenditore di marketing, convinto sostenitore della formazione professionale, ho impostato la mia attività imprenditoriale concentrandomi sul perfezionamento dell'ambito organizzativo, al fine di ottimizzare ogni aspetto gestionale.